L´amaranto – un “cereale” senza glutine e ricco di ferro

//L´amaranto – un “cereale” senza glutine e ricco di ferro

L´amaranto – un “cereale” senza glutine e ricco di ferro

L´amaranto – un „cereale“ senza glutine e ricco di ferro

L´amaranto – ricco di glutine e ricco di ferro

 

L´amaranto non è un cereale convenzionale. Viene usato nell´alimentazione come tale, ma è un´ amarantacea e non una graminacea.  Viene per questo definito “pseudo-cereale”.

L´amaranto esiste da tanto tempo ed fu uno degli alimenti principali e più importanti degli Inca e degli Aztechi. Non è solo nutriente, ma ha anche effetti curativi.

La cucina di oggi usa l´amaranto come un cereale e anche come una verdura: le foglie dell´amarantacea possono essere cucinate e mangiate come gli spinaci, anche il sapore ricorda a quello degli spinaci.

L´amaranto ha un contenuto di proteine molto alto, fino al 19%. Questo è relativamente alto paragonato agli altri cereali. È stato calcolato che un chilo di questo „pseudo-cereale“ contiene così tante proteine come 15 tazze di latte.* Inoltre contiene molti acidi grassi insaturi.

alto contenuto di ferro, presente nell´amaranto, torna utile alle donne gravide e alle nel periodo delle mestruzioni. Ha un effetto antisettico e antiinfiammatorio.

Inoltre si trovano in questo pseudo-cereale un alto contenuto di vitamina C, minerali e anche fibre alimentari.

È anche importante nominare che l´amaranto contiene tannini, composti in grado di ridurre l´assimilazione di vitamine e oligoelementi.

L´amaranto é senza glutine e in questo modo molto tollerabile per i celiaci. Viene usato come un cereale integrale ed ha un sapore leggero di noce.  Può essere cotto come il riso e lo si può trovare anche in forma soffiata, come il riso. L´amaranto si puó infine mescolare nella pasta delle torte o del pane ma anche al proprio muesli della colazione oppure in una stecca di semi di cereali con zucchero caramellato.

L´amaranto ha chicchi molto duri, viene anche usato in forma di farina, ma può essere macinato dai nostri mulini Macinacereali di Salisburgo. I mulini in grado di macinarlo sono i mulini modello Max Speciale, MT 12 e MT 18.

In sintesi, l´amaranto ha molte qualità positive per via della sua alta tollerabilità, per via del suo alto contenuto di ferro e proteine.

Fate attenzione però che esiste un additivo alimentare E 123, nominato anche amaranto. Questa sostanza non ha niente in comune con il pseudo-cereale amaranto di cui tratta questo articolo. L´additivo alimentare amaranto E 123 è un colorante pericoloso di origine chimico sintetica.

fonte:

(trad.) Libro in lingua tedesca dell´autrice Ingeborg Münzing-Ruef (1999): Corso su una sana alimentazione. La cucina come farmacia della natura, Monaco di Baviera, casa editrice Zabert Sandmann s.r.l.

https://it.wikipedia.org/wiki/Amaranto_(alimento)

*Münzing-Ruef, I. (1999): Kursbuch gesunde Ernährung. Die Küche als Apotheke der Natur. München: Zabert Sandmann GmbH, S. 265 (trad. Libro in lingua tedesca dell´autrice Ingeborg Münzing-Ruef (1999): Corso su una sana alimentazione. La cucina come farmacia della natura. Monaco di Baviera, casa editrice Zabert-Sandmann s.r.l., pag. 265.

By |2018-07-24T16:41:11+00:00luglio 24th, 2018|Informazioni interessanti|Commenti disabilitati su L´amaranto – un “cereale” senza glutine e ricco di ferro

About the Author: